5 LAVORI CHE NON VUOLE QUASI NESSUNO

Se ti senti perso lavorativamente parlando, se non sai verso dove dirigere il tuo futuro o vuoi dare una svolta ala tua vita, ecco cinque lavori per i quali troverai sicuramente molte offerte, se ti prepari a dovere e fai in fretta. Ecco, sono lavori delicati, un po’ macabri o pericolosi in molte occasioni. Sono i lavori che non vuole nessuno.

1- Sessatore di pulcini.
Sì, ne abbiamo sentito parlare molte volte e non è un falso mito. Separare i pulcini tra maschi e femmine è un lavoro molto ben pagato e che per di più non vuole nessuno. Tuttavia, sembra che questo compito a priori semplice (che dura appena alcuni secondi) necessiti di una lunga preparazione. Tre anni dura la formazione per imparare a dividere i pulcini in base al sesso. E puoi sbagliarti solo in un 2 per cento dei casi. Lo stipendio, almeno nel Regno Unito, è di circa 4.500 euro al mese. E la domanda di sessatori, alle stelle.

nadie_dentro

2- Settore navale.
Frigoristi navali, macchinisti navali, fuochisti, nostromi di coperta, capi macchina di navi mercantili… sono solo alcuni esempi di tutti i lavori relativi al mondo navale. Se hai una formazione in alcuni di questi, hai il lavoro assicurato. Certo, passerai gran parte della tua vita come un senza patria, in alto mare e di porto in porto.

3- Imbalsamatore – tanatoprattore
Tutti i lavori legati al mondo funerario sono poco attraenti. Ancor di più se dobbiamo stare in contatto diretto con il corpo. In Spagna, un “truccatore” di cadaveri prende circa 2.000 euro al mese e a quanto pare la formazione non è complicata né richiede molto tempo. Ma nessuno vuole farlo…

4- Lavori in verticale o a grandi altezze.
Elevarsi per pulire una vetrata a 200 metri dal suolo appeso a delle corde non lo fa chiunque. Non sappiamo se sia una vocazione, ma di certo non si tratta di una passeggiata. Come arrampicarsi sulla parte più alta di un grattacielo per posizionare guarnizioni, antenne o una struttura di calcestruzzo. I lavavetri per esempio, nonostante mettano a rischio la propria vita, prendono solo circa 1.400 euro al mese.

5- Abbattere gli animali.
Uccidere esseri viventi non è piacevole, ancor meno se dopo devi tranciarli con ogni tipo di sega meccanica o strumento. Un bagno di sangue molto pericoloso con rischio di amputazioni e gravi tagli per il lavoratore, il che si traduce in una scarsa offerta di candidati.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies