Andare al lavoro in bici: 3 pro e 3 contro

Quello della mobilità urbana è fra i temi più scottanti e complessi che ogni amministrazione cittadina si trova ad affrontare. Per questa ragione il bike sharing ha assunto una notevole importanza nella soluzione di questo problema.

3 – Il traffico non sarà più fonte di stress

Dimenticate code interminabili ai semafori o gli ingorghi in tangenziale. Con la bicicletta potrete sempre aggirare gli ostacoli che fino ad oggi vi hanno fatto perdere tempo o arrivare in ritardo.

2- Parcheggiare senza più ansia

Se l’automobile era il vostro mezzo di trasporto e girare a vuoto in cerca di un parcheggio uno dei vostri passatempi con il bike sharing inizierà per voi una nuova vita. Basterà infatti individuare la rastrelliera che il vostro Comune ha messo a disposizione per il ritiro e la riconsegna delle biciclette per non avere più il pensiero di dove lasciare la vostra auto.

1 – Mezzi pubblici

Se gli autobus scioperano o arrivano in ritardo non rientrerà più fra le vostre angosce giornaliere. Grazie al bike sharing infatti potrete rendervi autonomi. Questo vi renderà non solo più indipendenti ma rappresenterà una voce di risparmio. Biglietti e abbonamenti potranno uscire definitivamente dalla voce del vostro bilancio familiare.

bici

3 – Occhio al meteo

Comodo ed ecologico ma allo stesso tempo vincolato dalle condizioni del tempo. Andare in bicicletta sotto in diluvio incessante o mentre fuori ci sono 40° gradi all’ombra non sarà certo una passeggiata. Forse in quei giorni il bike sharing rivelerà i suoi maggiori limiti.

2 – Abbigliamento sempre comodo

Se siete abituati a recarvi al lavoro in abiti eleganti probabilmente la bicicletta non sarà per voi il mezzo di trasporto più adatto. Dovrete infatti rassegnarvi all’idea di indossare abiti quantomeno comodi. Se avete timore di sgualcire pantaloni eleganti o vestiti da cerimonia il bike sharing non fa decisamente per voi.

1 – Lo smog potrebbe rappresentare un problema

Se avete la fortuna di vivere in un centro urbano a bassa densità di auto e smog allora potreste immaginare delle comode e salutari passeggiate in bicicletta. Se al contrario vivete in una grande città allora muovervi in bicicletta potrebbe non essere così facile. Non ci sarà solo lo smog a costituire un problema per i vostri polmoni ma anche il traffico e le altre automobili. Le cronache cittadine infatti sono spesso piene di incidenti in cui i ciclisti hanno la peggio. Purtroppo infatti la mancanza di un numero sufficiente di piste ciclabili rende le città italiane ancora ben distanti dal poter essere il luogo migliore per sviluppare e far crescere il bike sharing.
cliccalavoro_button (1)

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies