LA GIORNATA LAVORATIVA CONSIGLIATA DAGLI ESPERTI

Ti immagini di poter lavorare 4 giorni su 5 (o 5 su 6 in tanti casi)? E portare le 40 ore settimanali a 30?

Sfortunatamente, con un tasso di disoccupazione così elevato come negli ultimi anni, la priorità è, ovviamente, avere un lavoro ma, per coloro che hanno la fortuna di averlo, è importante che le condizioni siano le migliori possibili. Una giornata lavorativa più corta non solo migliora la qualità della vita del lavoratore ma anche i risultati aziendali. Un impiegato più riposato e contento sarà più produttivo di uno con un carico di lavoro maggiore e più ore lavorate alle spalle. Inoltre, con meno ore di lavoro ci sarebbe meno stress e si ridurrebbero le assenze. E se, invece di 5 o 6 giorni alla settimana, un‘azienda aprisse solo 4 giorni, risparmierebbe molto.

jornada

Oggi si stanno facendo alcuni test per verificare se una riduzione della giornata lavorativa genera più produttività. Questi test però sono da prendere con le pinze sia per i tempi di attivazione sia perché è il governo svedese che li sta facendo. A Göteborg, una delle principali città del paese, la metà dei funzionari sta lavorando 6 ore al giorno, mentre l’altra metà continua il suo orario di 8 ore. Alla fine dell’anno si verificherà quale dei due gruppi è stato più produttivo e quale ha avuto meno assenze dal lavoro.

Logicamente non ci sono solo vantaggi in una giornata lavorativa ridotta. Lo svantaggio principale è che anche il salario sarebbe ridimensionato se si lavorasse meno. Anche se, visto sotto un altro punto di vista, ci sarebbe più creazione di impiego. Sono invece sicure due cose: a prima è che ci guadagneremmo tutti in qualità della vita e potremmo conciliare molto meglio vita lavorativa e vita famigliare. La seconda è che, probabilmente, deve passare molto tempo prima che succeda…

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies