LE PROFESSIONI IN RIPRESA

C’è chi dice che siamo già usciti dalla crisi, chi dice non ancora, ma lo stiamo facendo, chi dice che non vede neanche un barlume di luce in fondo al tunnel e infine quelli che vedevano già i primi segni di ripresa alcuni anni fa. In ogni caso, sembra che ci siano alcune professioni che si stanno riprendendo bene dalla crisi, e noi ora ti diremo quali sono.

1- Hotel – Turismo.
Tutte le professioni legate al turismo, e nello specifico agli alberghi, si stanno riprendendo, se non l’hanno già fatto, alla perfezione. L’organico di un hotel è molto vasto e ci sono posti di diverso genere, ma se sai le lingue e ti sei formato in una scuola internazionale di “hotel management” ad esempio, sarai un professionista dell’industria alberghiera da capo a piedi. È da tener presente che, per esempio, gli hotel di lusso sono sempre più in aumento, e sono molto legati anche al turismo fieristico e congressuale, un’altra nicchia di lavoro molto interessante.

2- Vendita e riparazione di veicoli e industria automobilistica.
Vi diamo solo un dato: solo nei prime tre mesi del 2014 si sono creati 6.000 posti di lavoro nel settore. Le statistiche elevano la cifra per questo stesso periodo sopra gli 11.000 posti di lavoro rispetto all’anno precedente, ai quali si aggiungono altri 9.000 posti dedicati alla “vendita e riparazioni di veicoli” e altri 41.000 nel commercio al dettaglio legato al motore. Tutto grazie agli incentivi.

carrera

3- Settore chimico.
Il settore chimico è riuscito ad aumentare di quasi 15.000 posti di lavoro in un solo anno. Attualmente lavorano in quest’ambito quasi 112.000 persone, con un giro d’affari di più di 30.000 milioni di euro nei mercati internazionali, ai quali è destinato più del 55 per cento della produzione totale. E le aspettative sono buone, perché si continua ad aspettare un incremento delle vendite dovuto alle esportazioni.

4- Assicurazioni.
Tutti sono d’accordo che il settore delle assicurazioni non solo è uscito dalla crisi, ma che ne è addirittura uscito rafforzato: ha aumentato del 18% i suoi margini di solvibilità negli ultimi anni, è immerso in un pieno processo di rinnovo e si trova ben preparato per affrontare le nuove sfide, secondo le compagnie. L’invecchiamento della popolazione comporta che sempre più persone stipulino assicurazioni di assistenza sanitaria e, in misura minore, di rimborso delle spese.

5- Settore informatico.
Tutto ciò che riguarda le nuove tecnologie, sarà una scommessa sicura per trovare lavoro. Mettiamo tutto sotto la voce “settore informatico”, ma dentro ci sono cento mila sotto tipi: sviluppatore di app, sistemi, software, programmazione, ecc. In tutte le imprese c’è chi si occupa dei sistemi informatici e li sviluppa, quindi è una buona opportunità per trovare lavoro.

6- Costruzioni.
Lasciamo per ultimo il settore che viene “incolpato” di averci portato fino a qui. Di certo è che poco a poco si sta risollevando, e con esso anche tutte le professioni collegate: dall’architetto e l’ingegnere fino al manovale passando dal commerciale. Quello che funziona ultimamente è anche la ristrutturazione di case. Le opere civili ad esempio sono incrementate del 39,9 per cento tra il 2013 e il 2014, secondo i dati raccolti dal Governo. E la previsione è quella di continuare a crescere in tutti i rami, specialmente quello pubblico.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies