L’importanza del rimanere idratati in ufficio: 5 dritte anti disidratazione

Per la corretta idratazione dell’organismo devi bere ogni giorno la giusta quantità di acqua, che varia in base a molti fattori. In estate il suo fabbisogno aumenta, ma con alcuni accorgimenti manterrai il suo livello costante.

5. Definisci il tuo fabbisogno idrico giornaliero
Il fabbisogno idrico giornaliero varia da persona a persona e dipende da fattori come clima, temperatura ambientale, umidità, tasso di sudorazione, attività fisica e tipo di abbigliamento. In generale un adulto deve assumere una quantità di acqua variabile tra 1,5 e 3 litri per restare bene idratato, ma in estate potrebbe non bastare. Stabilisci la quantità che ti serve e bevi più volte durante la giornata.

4. Bevi in diversi modi
Se trascorri l’estate in ufficio, bere ogni giorno litri di acqua ti sembrerà un altro lavoro. Approfitta per variare la dieta idrica con the, succhi di frutta, caffè e le bevande che preferisci, purché analcoliche e prive di zuccheri. Evita l’alcol e quelle gassate, perché disidratano il corpo e peggiorano la sete. Prova anche l’acqua aromatizzata o quella frizzante, che in più contiene bicarbonato, utile per combattere l’acidità prodotta dalla digestione e dagli sforzi muscolari.

3. Prediligi cibi ricchi di acqua
Per mantenere il corpo idratato puoi bere anche… mangiando! In estate sono disponibili invitanti varietà di frutta e verdura di stagione, tutte ricche di acqua. Durante la giornata concediti piccoli spuntini per gustare un frutto fresco o una fetta di cocomero; a pranzo via libera con le insalate di verdure. Farai anche il pieno di minerali e vitamine. Inoltre hanno poche calorie, così resterai in forma senza rinunciare al gusto.

2. Bevi prima di avere sete
La sete è un segnale che manda il tuo corpo per avvertirti che l’acqua disponibile non è sufficiente. Pertanto, se ne senti lo stimolo significa che sei già disidratato. È necessario che tu ti muova prima, imparando a bere regolamente durante la giornata e non solo alla fine, rischiando di sentirti male. Imponiti di bere almeno 1 bicchiere ogni 2 ore e un paio durante i pasti. Appunta su un taccuino gli orari in cui lo fai o scarica una delle tante applicazioni per smartphone che te lo ricordano.

1. Tieni l’acqua a portata di mano
Non dimenticare mai di portare sempre con te una pratica bottiglietta d’acqua riutilizzabile, da riempire regolarmente. Tienila sulla scrivania anche quando lavori. Molte persone bevono poco perché sono troppo pigre per recarsi al distributore o non possono andare continuamente al bar. Se hai a disposizione un minifrigo, riempilo con acqua fresca. Sarà la tua salvezza per sopravvivere al caldo e all’afa.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies