Perchè dovrei trasferirmi a lavorare in Svezia?

Come tutti ben sanno, il mercato del lavoro in Italia è in forte crisi. Basta analizzare i dati sulla disoccupazione giovanile per rendersi conto delle problematiche. Sempre più persone decidono di trasferirsi a lavorare all’estero, così da avviare una carriera brillante. Una delle destinazioni migliori è la Svezia. Scopriamo perché.

– Accoglienza e ospitalità

Le città svedesi sono molto ospitali e aperte verso gli stranieri. L’alto livello di socialità permette anche ai nuovi arrivati di inserirsi con successo nella comunità, trovare nuovi amici e divertirsi di sera. Secondo il sito di prenotazioni alberghiere Hostelworld, Göteborg, la seconda città della Svezia per importanza, è il posto più accogliente del mondo. I suoi abitanti eccellono nella cordialità, apertura mentale e capacità di socializzazione, rendendo questo luogo particolarmente adatto per i giovani che vogliono iniziare una carriera all’estero senza rinunciare agli svaghi e alla qualità della vita.

pexels-photo

– Alto tenore di vita

Il tenore di vita dei residenti svedesi è fra il più alto al mondo. In Svezia, tutti i lavoratori hanno la disponibilità economica per abitare in un appartamento di proprietà, acquistare una seconda casa in campagna, sostituire la propria automobile, far studiare i figli e godersi le vacanze all’estero più volte all’anno. Non solo in Svezia i salari medi sono più alti e le tasse inferiori rispetto a molte altre destinazioni europee, ma i lavoratori godono di molti diritti acquisiti. Ad esempio, cinque settimane di ferie retribuite all’anno, 480 giorni di maternità e paternità in caso di nascita di un figlio, 120 giorni di assenza per malattia e motivi familiari per entrambi i coniugi. Inoltre, l’istruzione è gratuita per tutti i livelli di studio, dalla scuola elementare all’università. In aggiunta, i compensi pensionistici sono sostanziosi. Gli svedesi avvertono questi benefici come diritti fondamentali per la salute e il benessere dei cittadini, a prescindere da status e redditi. Così, tutti possono godere di pari opportunità.

– Agile sistema di immigrazione

La legge svedese è ottimizzata per facilitare la richiesta di visti e permessi da parte di stranieri che vogliono abitare e lavorare in Svezia. Anche per le famiglie al completo, sono previste notevoli agevolazioni. Infatti, basta che un familiare ottenga un permesso di residenza o di lavoro perché tale visto sia esteso anche a qualunque partner riconosciuto legalmente e ai figli di età inferiore ai 21 anni. Essendo liberi di trasferirsi con i familiari e di iniziare fin dal momento dell’arrivo a lavorare e studiare nel territorio svedese, l’integrazione avviene in maniera rapida e positiva.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies