Professioni di una Volta: l’arte del riparatore di biciclette

Dall’1 al 23 luglio il ciclismo sarà protagonista con il Tour de France, tra i più importanti eventi sportivi del mondo. Se sei un appassionato, hai mai pensato di diventare un riparatore di biciclette? Scopri questa affascinante professione.

Diventa riparatore di biciclette
Il riparatore di biciclette è un lavoro molto richiesto oggi. Se hai una grande passione per il settore e vorresti trasformarla in lavoro, dovrai imparare a padroneggiare con disinvoltura tutte le tecniche di manutenzione e montaggio delle bici. Questo ti richiederà studio, impegno, sacrifici e molta costanza. Se avessi voluto imparare questo mestiere in passato, ti sarebbe bastato farti assumere da un meccanico e poi aprire un’officina tua. Oggi per farlo devi contare sulle tue forze, studiare e fare pratica come “autodidatta”. Ciò non deve però spaventarti, poiché vengono in tuo aiuto le nuove tecnologie. Puoi trovare facilmente molto materiale sul tema: articoli, tutorial, interviste e pubblicazioni che ti faranno conoscere il mondo della ciclomeccanica.

Inizia a lavorare
Quando avrai acquisito le conoscenze teoriche fondamentali, potrai passare alla “pratica”, ricordando che non esiste un maestro migliore dell’esperienza.
Fai un piccolo investimento per acquistare gli attrezzi principali per le riparazioni ed iniziare a sporcarti le mani. Comincia ad esercitarti sostituendo le catene e i pedali, montando e smontando i pezzi della tua bici per sperimentare come si fa. Presto elaborerai un metodo personale per risolvere i comuni problemi. Prova, sbaglia e riprova finché non otterrai risultati soddisfacenti.
A questo punto potrai accantonare la tua “cavia” e fare pratica sulle bici degli altri per ampliare le tue esperienze. Inizia con i lavoretti più facili e tieni bassi i prezzi per migliorare la qualità del lavoro ed incentivare le persone a venire da te.

Aggiornati e resta… nel giro
Iscriviti ai gruppi di ciclisti amatoriali della tua zona e partecipa alle loro uscite per farti conoscere e dimostrare le tue competenze. Per entrare “nel giro”, tesserati presso qualche società agonistica: nel weekend potrai seguire la squadra alle corse e magari aiutare i meccanici in campo. Per aggiornarti e migliorare partecipa a specifici corsi di formazione, seminari o agli stage aziendali. Approfitta anche per proporti come meccanico volontario per i grandi eventi sportivi, dalle marathon di mtb alle granfondo ciclistiche. Sui siti relativi c’è sempre un form per accogliere le candidature volontarie. Gran parte del lavoro è facile e ti porterà a regolare cambi, sostituire camere d’aria, tarare sospensioni e lavare bici. Farai un’esperienza significativa e con il tempo vedrai che gli affari, come una ruota di bicicletta, cominceranno a girare.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies