Saldi! 7 consigli per spendere al meglio, per tutta la famiglia, senza esaurire il proprio budget

Il 1° luglio iniziano i saldi estivi, una ghiotta occasione se ami lo shopping o aspettavi il momento per fare nuovi acquisti a basso prezzo. Segui i nostri consigli per cogliere le migliori occasioni senza cadere nelle truffe.

7. Paga come vuoi
Quando fai un acquisto in un negozio puoi pagare sia con carta di credito che in contanti. Lo stesso vale durante i saldi. Se un commerciante ti invita o costringe a pagare in contanti perché è sprovvisto del POS (che per legge è tenuto ad avere!) denuncia l’irregolarità alla Guardia di Finanza o al Codacons.

6. Controlla i prezzi nei giorni precedenti
Se hai già puntato i prodotti da acquistare e stai aspettando i saldi, controlla i prezzi che hanno prima. Alcuni negozianti non praticano realmente gli sconti ma ritoccano i vecchi prezzi aumentandoli. Sul cartellino devono essere sempre riportati il prezzo prima dei saldi, la percentuale di sconto ed il prezzo ribassato.

5. Le vecchie collezioni non sono veri saldi
Una “furba” abitudine che dilaga nei negozi, soprattutto di abbigliamento, è quella di mescolare le giacenze di magazzino ai nuovi prodotti. Tuttavia, le vecchie collezioni messe di nuovo in vendita sono una truffa, non saldi. Questi devono essere applicati solo sui capi dell’ultima stagione.

4. Diffida dai ribassi eccessivi
Specialmente all’inizio dei saldi, non fidarti degli invitanti manifesti e cartellini “fino al 70/80/90%”. Gli sconti aumentano gradualmente con il tempo e nelle prime settimane si attestano massimo al 30%. I ribassi eccessivi sono quasi sempre applicati agli scarti di magazzino.

3. Fai attenzione ai prodotti difettosi
Hai appena scovato un capo uscito da poco ad un prezzo bassissimo? Anche in questo caso drizza le antenne: potrebbe essere un prodotto rovinato o difettoso che il commerciante non ha mandato indietro e di cui ora vuole liberarsi. Prima di pagare verifica che sia perfettamente integro.

2. Conserva lo scontrino
Non credere ai negozianti che ti dicono “la merce in saldo non si cambia”, perché la legge impone l’obbligo di sostituire la merce difettosa. Per il cambio merce ti servirà però lo scontrino. Se il prodotto con cui vorresti cambiare quello acquistato è terminato, hai diritto ad un buono acquisto pari all’importo versato o alla sua restituzione entro 2 mesi.

1. Acquista solo ciò che ti serve
I saldi portano anche le persone più parsimoniose ad avere le mani bucate. Fai una lista delle cose da comprare per evitare di ritrovarti a rifare il guardaroba a tutta la famiglia, mentre ti servirebbe solo un costume per te. Non lasciarti sedurre da ciò che costa poco, acquistandone in quantità industriale, ma che non userai mai. Il modo migliore per risparmiare è fare acquisti intelligenti in maniera consapevole.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies