Settembre, ora di tornare al lavoro: 5 dritte per prevenire lo stress

Il primo settembre è il vero “Capodanno”: ricominciano la solita vita, gli impegni frenetici e anche il lavoro. Se il capo non ti concede una vacanza per riprenderti… dalla fine delle vacanze, segui i nostri 5 consigli per metterti al riparo dallo stress.

5. Organizza il rientro
Che saresti dovuto tornare a casa prima o poi lo sapevi, quindi la cosa più saggia è organizzare al meglio questo momento “doloroso”. Non devi certo rinunciare agli ultimi giorni di vacanza per pianificare tutto. Bastano un’ora e un taccuino per stilare una check-list delle cose da fare una volta che sarai rientrato in ufficio, stabilendo le giuste priorità. Concentrati su quelle più urgenti e delega o posticipa le altre.

4. Non rientrare all’ultimo momento
Sfruttare le vacanze fino all’ultimo è una tentazione forte, in cui almeno una volta cadono tutti. Evita di rientrare la sera prima di riprendere a lavorare o, peggio, la mattina stessa. Un comportamento del genere non farebbe altro che aumentare lo stress e peggiorare la tua produttività durante la giornata. Rientra 2 giorni prima e il successivo “riposati” dalle ferie per preparare il grande ritorno senza che diventi un trauma.

3. Procedi con calma
Quando tornerai a casa troverai le cose esattamente come le avevi lasciate. Se sei partito in fretta probabilmente il frigo sarà vuoto, le stanze in disordine, le bollette da pagare e la lavatrice ancora da fare. Non lasciarti prendere dal panico e dalle smanie di perfezione, ma diluisci le varie mansioni da svolgere anche nei giorni successivi procedendo da quelle più importanti a quelle meno. Se ci sono altre “forze” in casa, fatti aiutare!

2. Regalati dei piccoli momenti di vacanza
Soprattutto appena rientrato, può essere stressante passare all’improvviso dai cocktail in spiaggia all’overdose di lavoro. Bastano un paio di settimane per perdere il ritmo di quello che facevi prima. Cerca allora di organizzare le tue giornate per ritargliarti dei momenti liberi da trascorrere con gli amici, per andare in palestra o al cinema, come se fossi ancora in ferie. Il rientro non è mai piacevole, ma dedicando del tempo a te stesso è sicuramente più umano.

1. Recupera il lavoro gradualmente
La situazione che troverai in ufficio al ritorno dalle vacanze non è diversa da quella che ti aspetterà a casa. Durante la pausa saranno arrivate una miriade di mail e chiamate (tutte perse), ordini inevasi, pacchi e richieste varie. Tutto sarà sulla scrivania a ricordarti da quanto tempo non lavori e a farti sentire in colpa. Anche qui, procedi con calma e non illuderti di recuperare il lavoro di un mese in un giorno. Verrebbe fuori un disastro! Segui la check-list delle priorità, prediligendo la qualità alla quantità.

cliccalavoro_button (1)

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies