Correre o sciare, come consumare più energia?

Correre o sciare, come consumare più energia ?

Quali sono le migliori attività fisiche per consumare energia? È più facile perdere peso correndo, sciando oppure disputando una partita di calcio a livello agonistico?

Consumare energia e fare la dieta

Se vi siete lasciati andare ai piaceri della tavola prendendo peso e mettendo su un po’ di pancia, potrete comunque rimediare con un periodo dedicato al recupero della perfetta forma, assumendo nuovamente un aspetto fisico più snello. Il dilemma che si apre di fronte a tale prospettiva riguarda la strategia per dimagrire.

È meglio rinunciare ai dolci oppure bisogna mettersi in moto, correndo, andando in palestra e facendo esercizi agonistici? Va detto che non c’è un’unica risposta in grado di escludere l’altra poiché una dieta bilanciata senza rinunciare agli importanti principi nutritivi va di pari passo con un regime alimentare controllato evitando gli eccessi. Anche l’allenamento va fatto senza forzare troppo ma nemmeno arrendendosi alla prima difficoltà.

La ricerca scientifica sul consumo di calorie

L’organizzazione senza scopo di lucro Mayo Clinic ha messo sotto osservazione i dati diffusi dal dipartimento della salute americano. Da questa indagine è uscita una vera e propria classifica delle attività fisiche e del rispettivo consumo di calorie comparato  ad un’ora di allenamento.

Ovviamente si tratta di un’ora considerata in modo continuativo, visto che il calcolo ha molte variabili che potrebbero renderlo sbagliato. Capirete bene che una corsetta si differenzia notevolmente da una corsa di 100 metri piani per stabilire un record personale di velocità.

La classifica

Proprio la corsa è risultata la prima attività classificata per consumare energia. Considerando un andamento costante di 12 chilometri orari consumerete indicativamente tra 850 e 1100 calorie. Il calcio si trova in terza posizione con valori di poco inferiori e compresi tra 750 e 950 calorie circa per un’ora di attività.

Al quinto posto c’è il nuoto a livello agonistico grazie al quale consumerete da 700 a 900 calorie. Rilassandovi a fare una nuotata in tutta tranquillità consumerete molto meno, cioè da 420 a 520 calorie l’ora. Tra le prime posizioni in questa interessante classifica c’è anche l’azione di salire le scale di corsa che si piazza addirittura al sesto posto con un consumo medio che varia da 650 a 820 calorie.

Dovrete però salire le scale correndo per un’ora di fila, ipotesi piuttosto azzardata nella vita quotidiana e attinente invece a un’attività di tipo atletico come un allenamento. Per quanto riguarda le discipline invernali, il pattinaggio su ghiaccio è uno sport che fa consumare tra 430 e 550 calorie. Meno dell’alpinismo che ne fa consumare fino a 720.

cliccalavoro

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *