ECCO COME SONO CAMBIATI NEL TEMPO I LOGHI DELLE GRANDI AZIENDE

I loghi sono come le persone: cambiano nel tempo. E’ evidente che un logo ha la sua personalità, specialmente se perdura nel tempo. Per cominciare possiamo dire che un logo è l’immagine che un’azienda proietta di sé sui consumatori, i quali, avendone percezione, associano inconsciamente l’immagine stessa all’azienda e ai valori di cui è portavoce.

Il logo deve essere riconoscibile e semplice se desideriamo che l’azienda emerga. Tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo i loghi erano molto complessi ed elaborati. Ma la modernità percettiva e il minimalismo si sono fatti strada con il passare degli anni. Ecco alcuni esempi.

APPLE: cominciamo con il gigante della tecnologia. Guardate come il multicolor degli anni ’80 tende a scomparire nel tempo.

apple

NIKE: la multinazionale sportiva scommette da anni sulla semplicità. Il logo ormai da tempo non riporta più il nome dell’azienda poiché è universalmente riconoscibile.

Nike

PEPSI: sempre più astratto e con caratteri che sono variati nel tempo. Conserva però i colori originali.

pepsi

RENAULT: la fabbrica di automobili francese ha modernizzato il proprio logo conservando però la forma romboidale che lo caratterizza.

renault

REPSOL: come per altre marche, anche dal logo di Repsol sono stati eliminati diversi elementi, a favore di un aspetto stilizzato.

respsol

TELEFONICA: anche il logo della compagnia di telecomunicazioni ha abbandonato nel tempo diversi elementi grafici conservando solamente il nome.

telefnica

TVE: si, ci sono loghi che cambiano continuamente, specialmente in ambito televisivo. Ecco i numerosi esempi di TVE.

tve

WINDOWS: terminiamo con un altro gigante delle nuove tecnologie che è solito variare il proprio logo all’uscita di ogni nuovo prodotto importante, come un sistema operativo.

windows