Inps: indetto il nuovo concorso per 967 funzionari

L‘Inps, Istituto nazionale per la previdenza sociale, ha pubblicato un bando di concorso pubblico per quasi mille funzionari, precisamente 967 consulenti di protezione sociale, di area C, posizione economica C1. Da contratto, lo stipendio annuo lordo d’ingresso dovrebbe corrispondere a circa 30mila euro.

concorso inps

Inps, chi può partecipare al concorso

Possono partecipare al concorso coloro che alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande, ossia il 28 maggio 2018, sono in possesso di una delle lauree magistrali e dei requisiti indicati all’art.2 del bando.

Le domande di partecipazione al concorso devono essere presentate esclusivamente in via telematica, mediante la specifica applicazione disponibile sul sito Inps utilizzando il PIN Inps, oppure il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), o anche la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Concorso Inps, scadenza domande e prove

La domanda online deve essere inviata tassativamente entro il termine ultimo del 28 maggio 2018 alle ore 16. Il concorso prevede due prove scritte e una orale. Se le domande di partecipazione saranno più di 10mila, sarà effettuata una preselezione dei candidati, consistente in quesiti a risposta multipla, di carattere psicoattitudinale, logica, lingua inglese, competenze informatiche, cultura generale.

Tutti i particolari online

Sede, ora e luogo delle prove e dell’eventuale preselezione saranno comunicati mediante pubblicazione sul sito Inps, nella sezione Avvisi, bandi e fatturazione, alla voce Concorsi e sulla Gazzetta Ufficiale – IV Serie speciale Concorsi ed esami del 5 giugno 2018, pubblicazione che avverrà almeno 15 giorni prima del loro svolgimento.

Il concorso viene bandito in contemporanea all’emanazione del Decreto del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, adottato di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, con il quale viene autorizzata la spesa per nuove assunzioni di personale a tempo indeterminato in alcune amministrazioni pubbliche, fra cui l’Inps, che entro il 2020 potrà inoltre assumere ulteriori 455 funzionari C1.

cliccalavoro