Laurea in filosofia, quali sono gli sbocchi professionali

cliccalavoro_button (1)

Una delle domande più frequenti che si pongono i neo iscritti all’Università è che tipo di sbocchi possa offrirgli l’indirizzo di studio scelto. Oggi è possibile conseguire la laurea in tantissimi indirizzi diversi ma ce n’è uno in particolare che richiede passione e motivazione: la laurea in filosofia.
Diciamolo pure, questa laurea non è cosa da tutti ma uno dei peggiori incubi che questi studenti si trovano ad affrontare è quello di fare un salto nel buio; investire anni di studio per poi trovarsi con un pezzo di carta che, a livello lavorativo, serve a ben poco.
Niente di più sbagliato; sembra infatti che i laureati in filosofia siano tra quelli che negli ultimi anni hanno visto la maggiore crescita occupazionale e retributiva.

Laurea in filosofia: tutto quello che c’è da sapere
C’è un strana convinzione, tra l’altro sbagliatissima, radicata nell’immaginario collettivo: laurea in filosofia uguale ad anni di inattività e frustrazione professionale. La realtà è tutt’altra e molto più complessa di quanto non appaia.
Una laurea in materie filosofiche e umanistiche è uno di quei titoli di studio che può tornare utile in qualsiasi campo ma che non dà una preparazione specifica in un certo settore, come ad esempio può avvenire con medicina o giurisprudenza. La laurea in filosofia apre la mente, aiuta a capire i fatti e a dargli un’interpretazione personale, lontana dai classici stereotipi; impara ad andare oltre le semplici apparenze e a trovare soluzioni che sembrano improbabili.
Insomma, una volta finito il percorso di studi, la laurea in filosofia non segna una strada precisa da percorrere. Ognuno dovrà trovare quella giusta in base alle proprie attitudini e propensioni.

Laurea in filosofia: gli sbocchi
Le competenze della filosofia vengono oggi richieste in tantissimi campi della vita pubblica: dall’economia all’informatica.
Una laurea in filosofia è una via d’accesso privilegiata nel campo dell’industria culturale: giornalismo, management, editoria, spettacolo, belle arti e organizzazione di eventi.
Con una laurea magistrale inoltre si può insegnare (nei licei o nelle università) o continuare a fare ricerca.
C’è chi addirittura, con una laurea in filosofia, è arrivato a gestire musei e biblioteche particolarmente prestigiose. Insomma, sviluppare un pensiero critico e trovare soluzioni anche laddove la maggior parte delle persone vedrebbe un problema insormontabile permette ai laureati in filosofia di trovare qualsiasi genere di lavoro, anche tra quelli maggiormente remunerativi.

cliccalavoro_button (1)