Lavorare come Croupier, il percorso e i guadagni

cliccalavoro_button (1)

Se siete appassionati di giochi d’azzardo e conoscete bene la lingua inglese, amate viaggiare e vi piace conoscere gente nuova, allora il croupier può essere il mestiere che fa per voi. Questo il percorso da seguire per prepararsi alla professione e i possibili guadagni.

Come diventare croupier
Per diventare croupier occorre innanzitutto avere una predisposizione naturale. È necessario, infatti, essere particolarmente veloci nel pensiero e con le mani, amare il gioco d’azzardo e le carte ma anche tanta pazienza perché ci si interfaccia con giocatori di ogni tipo. Per apprendere tutte le tecniche che devono essere utilizzate in questo lavoro è possibile frequentare uno dei corsi per diventare croupier. I percorsi formativi hanno la durata di tre mesi e vengono organizzati da agenzie specializzate al costo di circa 3mila euro. Al termine di questi percorsi, però, viene garantito un contratto di lavoro in uno dei più importanti casinò d’Europa e del mondo. Chiunque può partecipare a questi corsi, l’unico requisito è quello di non essere daltonici e di non avere avuto condanne penali, oltre alla conoscenza della lingua inglese perché si ha a che fare con una clientela internazionale. È indispensabile pure essere in possesso di diploma di scuola superiore. A mano a mano che si acquisisce esperienza, poi, è possibile fare carriera ed essere assunti a tempo indeterminato nei casinò più grandi e più frequentati con un notevole aumento di stipendio.

Quanto guadagna un croupier e quali sono le possibilità di carriera
Quali sono i guadagni di questa professione così affascinante che consente di viaggiare in tutto il mondo? Un croupier alle prime armi guadagna circa 1000 euro al mese a cui si devono aggiungere le mance. I guadagni crescono con l’aumentare delle dimensioni del casinò e arrivano fino a 3500 euro oppure anche 10000 oltre le mance. Un croupier può anche fare una bella carriera all’interno della struttura che lo assume. Si parte come croupier di un tavolo e si cresce fino a diventare ispettore oppure pit boss che è quella figura che supervisiona più tavoli. Al vertice della carriera c’è il manager che ha grandi responsabilità ma anche guadagni molto elevati. Le possibilità di lavoro sono davvero tante. Un croupier, infatti, può lavorare in un casinò terrestre – ne sono stati aperti tanti in tutto il mondo e in particolare in Europa – ma anche sulle tante navi da crociera sulle quali ci sono i casinò che hanno bisogno di personale giovane e molto preparato.

cliccalavoro_button (1)