Mistero Climatico, trovata la soluzione?

cliccalavoro_button (1)

Un mistero climatico chiamato vagabondaggio polare potrebbe essere alla base di cambiamenti radicali di intere zone del pianeta Terra tra cui il nord-est della Cina.

Uno zoo con moltissimi animali dove la vita è scomparsa
Nel nord-est della Cina è successo un fatto particolare che ha suscitato un interessante dibattito scientifico. Nell’era del Giurassico, ovvero oltre 160 milioni di anni fa, era presente un immenso giardino zoologico a cielo aperto. Qui la presenza di vita era abbondante e gli animali crescevano serenamente. Dopodiché c’è stata una sorta di estinzione di massa che ha provocato numerosi interrogativi tra gli esperti. La rivista Geology ha recentemente pubblicato uno studio nel quale si forniscono i dettagli e le motivazioni di tale fenomeno. Non si tratterebbe infatti di un’estinzione ma dello spostamento della regione verso sud. I paesaggi che erano rigogliosi fino a poco tempo prima (geologicamente parlando) diventarono caldi, aridi e invivibili.

Il mistero climatico del vagabondaggio polare
Lo spostamento di intere porzioni di pianeta sarebbe un fatto assolutamente normale. Ovviamente si parla di periodi lunghissimi che l’uomo non riesce a percepire ma che le rocce avvertono sensibilmente. Gli strati posizionati più all’esterno della Terra ruotano mentre il pianeta compie il proprio giro quotidiano sull’asse. Tale torsione nel giurassico produsse effetti significativi su un’intera zona dell’Africa occidentale. Anche Dennis Kent della Columbia University è convinto che oggi stiamo vivendo un periodo di vero e proprio vagabondaggio lunare. In poche parole mentre state pensando di essere fermi in realtà vi state muovendo, proprio per effetto di questa stravagante torsione.

Mistero climatico o effetto serra?
Le responsabilità per il cambiamento delle stagioni, per l’innalzamento delle temperature e per lo scioglimento dei ghiacciai non sono da imputare al mistero climatico né al vagabondaggio polare. La motivazione di queste problematiche purtroppo è l’uomo, che con il rilascio dei pericolosissimi gas serra sta provocando ingenti danni al pianeta. Se volete fare qualcosa di utile per preservare la vita e per difendere l’ecosistema, dunque, non dovrete preoccuparvi di un non meglio precisato mistero climatico ma di mutare radicalmente il vostro stile di vita. Riducendo gli spostamenti in automobile e ricorrendo alle energie rinnovabili potrete fare qualcosa di concreto per le future generazioni. Il mistero climatico in questo caso si risolve con la consapevolezza, con la voglia di cambiare e migliorare.

cliccalavoro_button (1)