I nostri consigli per aver un profilo LinkedIn al top!

Avere un profilo LinkedIn al top aiuta a trovare un nuovo lavoro? Se avete già un profilo sul social network professionale ma non è sufficientemente efficace e appetibile per le aziende – se nessuno vi ha mai contattato probabilmente è così – seguite alcuni suggerimenti che vi aiuteranno a mettere l’accento dove serve e a emergere online.

La piattaforma costituisce uno strumento di lavoro molto importante, perché serve a creare relazioni e a entrare in contatto con potenziali clienti, fornitori, colleghi o datori di lavoro.

profilo linkedin al top

In Italia non ha ancora avuto lo stesso successo dei Paesi anglosassoni, tuttavia avere un profilo LinkedIn al top diventa sempre più necessario. Siete già registrati? Probabilmente sì, ma avrete notato che aumentano gli iscritti e la concorrenza, quindi come farvi notare e sfruttare al meglio il potenziale del sito?

Semplice, basta seguire i consigli degli esperti che hanno stilato una lista dei punti essenziali da rispettare nella redazione del proprio profilo.

Il profilo LinkedIn al top: ecco come fare

Per prima cosa dovete inserire nello spazio del nome solamente il vostro nome, così che risulti chiaro. Non inserite informazioni come i contatti: creerebbero confusione.

L’intestazione deve invece contenere parole chiave accattivanti, così che si possano posizionare su Google, tra i risultati di ricerca, in modo semplice. Cercate di inserire i termini importanti in frasi di senso compiuto.

Allegate una fotografia realizzata da un professionista, perché vi attribuirà un certo tono. Lo sguardo deve essere allegro, ma non troppo. Il profilo LinkedIn deve essere parte di un network per apparire autorevole, quindi dovete contare su almeno 500 connessioni.

Negli spazi predisposti aggiungete i contatti: siate professionali e scrivete tutti i recapiti pertinenti. Non dimenticate i vostri siti Internet o i profili sui social network, a patto che siano presentabili e professionali.

Personalizzate la URL, così da poterla riportare sui biglietti da visita e renderla semplice da memorizzare. Aggiornate il vostro profilo LinkedIn costantemente, pubblicando i post del vostro blog o i testi degli articoli altrui che più vi piacciono, sarete interessanti agli occhi di chi vi segue.

Invece nel riepilogo utilizzate parole chiave che vi descrivono e caratterizzano. Scrivete sempre in prima persona e rivolgetevi al target che avete individuato.

Per un profilo LinkedIn al top potete anche realizzare un filmato come presentazione consigliando ai vostri lettori di guardarlo. Menzionate le esperienze e le competenze, mentre nella sezione progetti allegate un file da scaricare con le presentazioni di ciò che proponete.

Nel riportare il lavoro attuale e quelli passati, mettete sempre le parole chiave, anche nella sezione esperienze. Siate certi che i vostri contatti abbiano lasciato almeno 6 o 8 raccomandazioni. Non tralasciate l’attività di volontariato e i riconoscimenti più importanti che avete ottenuto.

Infine iscrivetevi ai gruppi più rilevanti del vostro settore professionale.

cliccalavoro