Scuole incredibili: e tu, quali avresti voluto frequentare?

cliccalavoro_button (1)

Incredibili… ma vere! Originali e fuori dagli schemi, le scuole incredibili sono sparse un po’ per tutto il pianeta. Propongono metodi e contesti innovativi o bizzarri, che riescono a stimolare e a coinvolgere anche lo studente più svogliato.

Scuole incredibili. Quando gli argomenti sono fuori dal comune
Vi piacerebbe studiare argomenti impossibili da trovare nelle scuole tradizionali? Se la risposta è sì, non avete che l’imbarazzo della scelta. Per i più temerari c’è la Brightworks School, la scuola di pericolo di San Francisco, in cui si costruisce, smonta, ci si sporca e si gioca con il fuoco. Se invece il mistero ha per voi un fascino irresistibile, da non perdere è la Witch School di Chicago, che insegna la magia, le scienze, l’erboristeria ed anche la pratica del vo-doo. Per i food lovers l’istituto perfetto è invece l’Hamburgher University, in Illinois, dove i corsi di studio sono pronti a svelarvi le ricette segrete dei panini McDonald’s.

Lo scenario sorprendente delle scuole incredibili
Incredibili sono poi le scuole che scelgono location insolite per svolgere le lezioni. Che ne direste di una scuola galleggiante? Per vederla dovreste recarvi in Nigeria, e la troverete adagiata proprio sulla superficie del mare. A Copenhagen, invece, troverete la scuola a forma di cubo, l’Ørestad Gymnasium: un luogo inusuale, in cui l’obiettivo è lo sviluppo di nuove idee. Al servizio della libertà di espressione è anche l’Elementary School Concord, che propone spazi didattici privi di aule, composti da “corridoi didattici”, aree per il lavoro di gruppo e per quello individuale. La vita all’aria aperta è, infine, l’aspetto saliente di alcune scuole nordeuropee: la didattica si svolge nei boschi e insegna ai bambini attraverso la bellezza della natura.

Tutti a scuola… di inclusione e tecnologia
Un po’ tutte le scuole stanno ormai aprendosi alla tecnologia, ma in alcune il digitale pervade ogni aspetto dell’apprendimento. Ad esempio, nella School of the Future di Philadelphia e nella AltSchool di San Francisco. In questi istituti i PC sostituiscono i libri, i compiti sono organizzati in playlist e sono i software ad insegnare. All’avanguardia è anche la Carpe Diem School: organizzata come un open space aziendale, offre work-station e programmi di studio digitali.
Tra le scuole incredibili vi sono, infine, quelle attente a delicate tematiche sociali. Come la Harvey Milk di New York che, pur essendo aperta ad ogni studente, nasce per accogliere e tutelare gli appartenenti alla comunità LGBT. Agevolare le pari opportunità è invece l’obiettivo delle scuole di Stoccolma, che puntano su una “didattica unisex” eliminando separazioni e distinzioni tra maschi e femmine.

cliccalavoro_button (1)