Uomini che fanno la spesa: quando il lavoro gioca a favore della parità dei sessi

Gli uomini che fanno la spesa sono in costante aumento secondo diverse ricerche. Si comportano come cacciatori di offerte, non pianificano oltre il giorno seguente e rispecchiano alcuni stereotipi. L’autostima? Alle stelle.

Dal divano al supermercato: il “grande salto” degli uomini

Gli uomini che fanno la spesa non sono più un’eccezione ma stanno diventando la regola, visto che aumentano giorno dopo giorno. A sostenere questa tesi ci sono diverse ricerche, soprattutto statunitensi. Hanno rilevato addirittura una percentuale che oscilla tra il 41 e il 49% di maschi che ha il compito di andare a fare la spesa per tutta la famiglia. Non solo single quindi. Ad una conclusione simile è arrivato anche un recente sondaggio della rivista Men’s Health, ma qui i numeri sono ancora più grandi e fanno sorridere: l’84% degli uomini ha affermato di essere il principale incaricato della spesa. Forse si conferma la loro tendenza ad esagerare, visto che resterebbe appena un 16% delle donne che se ne occupa. Un dato che ha dell’incredibile.

 

spesa

Lo stile degli uomini che fanno la spesa

Quando vanno al supermercato, uomini e donne fanno la spesa in modi diversi. I signori del marketing stanno rivedendo radicalmente le loro strategie per adattarle ai nuovi acquirenti (Le tecniche dei supermercati per farti comprare di più). Secondo David W. Stewart, professore di Marketing alla Loyola Marymount University, gli uomini non pianificano la spesa come le donne, ma se ne rendono conto all’improvviso, come un’illuminazione, magari quando sono in giro.

Inoltre non pensano a fare acquisti per più giorni, ma si preoccupano di comprare solo ciò che serve loro nell’immediato, in genere entro 24 ore. Tra le corsie si comportano come cacciatori che inseguono le prede, in tal caso le offerte. Sono colpiti da saldi (“Saldi! 7 consigli per spendere al meglio, per tutta la famiglia, senza esaurire il proprio budget“), offerte speciali e prezzi ribassati più delle donne, e lo sono tanto più questi risultano visibili e illuminati. Si reputano ottimi compratori, mentre le ultime hanno un’opinione di sé meno positiva in fatto di shopping.

Gli stereotipi maschili li trovi al supermercato

Gli uomini che fanno la spesa sembrerebbero incarnare molti stereotipi. In primis quello che perdono subito la pazienza. Le grandi catene stanno così cercando di rendere lo shopping sempre più semplice e divertente. Il report 2015 della Kellogg’s le invita ad organizzare le corsie intorno a precise “missioni di shopping” (es. “cena di stasera”, “pranzo in ufficio”), perché gli uomini ragionano così. Devono risultare ben visibili affinché possano trovare subito ciò che cercano, tanto non eccede le 24 ore. Per questo un uomo comprerebbe al massimo qualche birra, solo una donna l’intera cassa, perché ragiona nel lungo periodo.
Il marketing americano non riesce ancora a spiegarsi certi paradossi.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies