La nuova star del web? Il gatto assunto in hotel

La nuova star del web? Il gatto assunto in hotel

In Islanda c’è un hotel dove addirittura un gatto è stato assunto. La mansione che gli è stata attribuita è quella del cacciatore di topi. Il suo profilo Instagram è stato simpaticamente preso d’assalto dagli utenti entusiasti per l’assunzione.

L’hotel dove lavora un gatto

Avete i topi in casa? Assumete un gatto. Questa risposta, apparentemente banale, è proprio la cosa a cui hanno pensato i gestori di un hotel che si trova in Islanda. La coppia che amministra l’albergo ha origini ungheresi e si è trasferita in territorio islandese nel 2016 alla ricerca di un po’ di fortuna.

Qui sono riusciti a mettere in piedi una società che gestisce il Fosshotel che si trova proprio vicino a un ghiacciaio. In questa location c’era un solo problema: i topi. Quindi la coppia ha deciso di adottare la soluzione più semplice e diretta, cioè assumere un gatto. In realtà si tratta di una simpatica gattina di nome Pal.

Il gatto lavoratore

Alla gattina i gestori dell’hotel hanno attribuito un vero e proprio badge, esattamente come si fa con un comunissimo dipendente dell’albergo. Sul tesserino di riconoscimento è ben visibile la foto dell’animale e le generalità, nonché ovviamente il logo dell’hotel e la mansione ricoperta.

Il ruolo aziendale che spetta alla gattina è quello di cacciatore di topi. La soluzione è subito piaciuta al popolo del web. Infatti i gestori non si sono limitati all’assunzione e alla consegna del badge ma hanno addirittura aperto un vero e proprio profilo Instagram.

Qui gli utenti hanno iniziato a reagire positivamente alla notizia dell’assunzione che è diventata ben presto virale, come succede per le curiosità e le cose stravaganti. I follower che ha la gatta lavoratrice sono già oltre 8 mila. Peraltro i gestori dell’hotel sostengo che l’animale sia un instancabile dipendente, molto preciso nella importante mansione affidata.

La nuova star del web? Il gatto assunto in hotel

Il settore ricettivo pet friendly

La notizia del gatto assunto come dipendente nel ruolo di cacciatore di topi è certamente molto simpatica ma la questione della ricettività pet friendly è un argomento serio. Un numero sempre crescente di clienti infatti cerca come meta per le proprie vacanze una struttura che sia in grado di ospitare gli animali domestici.

Sulle più note piattaforme di prenotazioni di pacchetti vacanza la possibilità di portare con sé il proprio animale è un’opzione importante. Perciò gli operatori del settore si sono attrezzati mettendo a disposizione stanze specifiche dove gli animali possono essere ospitati. Ormai anche le strutture a 5 stelle e i resort di lusso propongono sistemazioni pet friendly.

I servizi dedicati agli animali contribuiscono a migliorare l’offerta fidelizzando il cliente.

cliccalavoro

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *