Attività fisica prima del lavoro, i pro e i contro

cliccalavoro_button (1)

Se anche per voi l’attività fisica è diventata un’abitudine irrinunciabile nella routine quotidiana, una buona idea potrebbe essere quella di allenarvi al mattino, prima di andare al lavoro. Ecco perché.

L’abitudine di fare attività fisica prima del lavoro
Secondo una recente ricerca dell’Istat, sono circa 20 milioni gli italiani che praticano un’attività sportiva, in modo abituale oppure saltuario. Si tratta di una buona notizia perché fare sport aiuta a mantenere la forma fisica, fa bene alla salute e allo stesso tempo migliora pure l’umore. Infatti facendo sport si attivano i neurotrasmettitore di serotonina che contribuiscono ad avere un umore migliore e a tenere lontano lo stress. Ancora più vantaggi, poi, si possono trarre dall’attività sportiva se viene svolta al mattino presto, prima di andare a scuola o al lavoro. È ovvio che in questo caso è richiesta una grande forza di volontà e molta motivazione perché non è semplice per nessuno dover puntare la sveglia una o due ore prima del solito e uscire con il freddo per fare sport ma gli effetti positivi che si possono ottenere in cambio giustificano lo sforzo che si compie. D’altra parte in molti paesi del mondo è un’abitudine consolidata quella di fare sport al mattino e un motivo ci sarà.

Perché fa bene fare attività fisica prima del lavoro
Innanzitutto fare sport al mattino vuol dire garantirsi una continuità nell’allenamento perché spesso la sera si tende a farsi prendere da altri impegni e a rimandare l’attività sportiva. Inoltre fare sport al mattino consente di mettere in circolo le endorfine che garantiscono buonumore e sconfiggono lo stress a cui inevitabilmente si è sottoposti quando si lavora. Inoltre chi fa sport prima di scuola o del lavoro è poi più concentrato perché l’attività sportiva aiuta a migliorare quelli che si chiamano ritmi circadiani, ossia quelli che regolano i periodi di veglia e di sonno. L’attività sportiva a prima mattina, quindi, è particolarmente adatta per chi, una volta sveglio, fatica a carburare e non rende nelle ore diurne. Non c’è limite al tipo di attività sportiva che si può fare al mattino per trarne tutti i benefici connessi, l’unica regola è che non si tratti di uno sport eccessivamente pesante. Il segreto è quello di non aumentare eccessivamente i livelli di quello che viene definito DOMS, ossia dolore muscolare post esercizio, perché altrimenti si potrebbero perdere i benefici di questa pratica.

cliccalavoro_button (1)