Stress sul lavoro, come riuscire a gestirlo

cliccalavoro_button (1)

Lo stress da lavoro è una patologia che coinvolge sempre più persone che si sentono sopraffatte dagli impegni quotidiani e non riescono ad affrontare tutte le sfide che la conciliazione fra lavoro e casa impone. Se avvertite uno di questi sintomi allora probabilmente ne soffrite.

Che cos’è lo stress da lavoro
Lo stress da lavoro può essere considerato una vera e propria malattia in quanto chi ne è affetto soffre di disturbi sia fisici che mentali. Le fonti di questo disagio sono tante ma quando questa patologia è legata alla sfera professionale, allora si parla di stress da lavoro correlato. Di solito sorge quando una persona non si sente adeguata a rispondere alle richieste e alle aspettative del mondo esterno e non riesce a gestire la pressione sempre crescente delle aziende. Anche ritmi di lavoro eccessivamente intensi oppure la demotivazione causata da un’insoddisfazione relativa alla mansione o alla mancata crescita professionale, possono essere cause di stress che lentamente logorano la persona. Lo stress da lavoro correlato ha un forte impatto anche sulla vita personale del soggetto che ne soffre e, se non viene affrontato in tempo, può trasformarsi in un disturbo cronico che comprometterà per sempre la vita del lavoratore.

Quali sono i sintomi da stress da lavoro e come affrontarli
Come fare a capire se si soffre di stress da lavoro correlato? Campanello di allarme sono una serie di sintomi differenti che possono verificarsi tutti insieme oppure separatamente. Fra questi ad esempio c’è un frequente assenteismo e infortuni o malattie oltre ad un’accentuata conflittualità con i colleghi. Ma anche un senso di insicurezza oppure l’insorgere dell’insonnia o di problemi alimentari devono far scattare un campanello di allarme. I sintomi psicologici sono legati alla scarsa concentrazione al lavoro, un perenne senso di stanchezza oppure depressione e ansia forte. Infine ci sono alcune manifestazioni fisiche come problemi dermatologici oppure circolatori e finanche sessuali sono tipicamente legati alla malattia. Per combatterla occorre assumere un ruolo attivo e convincersi che ansia e stress si possono gestire. Aiuta molto praticare sport oppure dedicarsi alle proprie passioni personali per allentare la spina. Infine sono utili le tecniche di rilassamento come lo yoga che aiuta a diminuire la tensione dei muscoli oppure quelle di meditazione che alleggeriscono la mente. Il primo passo verso la guarigione, però, è riconoscere il problema e avere la volontà di affrontarlo.

cliccalavoro_button (1)