Terra piatta, Youtube potrebbe quasi convincerti

Terra piatta, Youtube potrebbe quasi convincerti

La teoria della terra piatta si è diffusa grazie alla rete. Youtube non influenza direttamente le opinioni dei propri utenti ma un algoritmo potrebbe essere il responsabile principale di questo tipo di disinformazione.

La terra piatta e Youtube

L’università della tecnologia del Texas ha commissionato un’indagine sulle fake news di Youtube ad Asheley Laundrum, nota ricercatrice. Nella fattispecie l’argomento era l’ipotesi che la terra fosse piatta.

Per capire cosa pensano gli attivisti di questo movimento pseudo-scientifico la ricercatrice ha partecipato alle conferenze promosse nel 2017 e nel 2018. Il campione intervistato era di soli 30 individui ma l’inchiesta è stata comunque ufficializzata perché è evidentissimo il legame che intercorre tra Youtube e la falsa teoria della terra piatta.

In tutti i singoli casi presi come riferimento il pensiero delle persone è stato fortemente influenzato dai video di Youtube. Solo una persona tra le 30 intervistate ha riferito di non aver usato Youtube. Però anche quella persona ha dichiarato di essere stata convinta da una parente stretta, che proprio da Youtube si era informata.

L’algoritmo incriminato

Avete mai notato che se vi mettete a guardare cartoni animati Youtube automaticamente vi consiglia altri cartoni animati? La stessa cosa succede alle persone che decidono di darsi al complottismo.

Spulciando in rete iniziate a trovare teorie che confermano e che rilanciano i vostri pensieri più strani. La terra piatta è solo uno di questi esempi ma ci sono ipotesi strampalate sul falso allunaggio, che secondo alcuni pseudo-scienziati sarebbe stato girato dal regista Stanley Kubrick. Se iniziate a visionare tutti questi video non sarà così difficile che vi appaia anche un documentario, o presunto tale, sulla terra piatta.

Il colpevole di tutto ciò è un algoritmo che ufficialmente serve per facilitare la navigazione. I suggerimenti che vengono dati da Youtube sarebbero il responsabile principale della circolazione ossessiva di queste false notizie.

I bersagli perfetti per le false teorie

La ricercatrice Laundrum ha illustrato le proprie scoperte alla conferenza convocata dall’associazione americana per l’avanzamento delle scienze. L’ammonimento è stato abbastanza chiaro poiché alla base di questa ipotesi azzardata della terra piatta c’è la sfiducia nelle istituzioni, alimentata poi da questi video online che circolano senza controlli e senza alcun filtro.

Fake news

Il problema delle fake news è sotto gli occhi di tutti. La terra piatta è una teoria che può essere agevolmente confutata anche da uno studente di scuola media. Tuttavia una professoressa dell’università della North Carolina ha accusato Youtube di radicalizzare gli utenti provocando una sorta di dipendenza dalla disinformazione.

cliccalavoro

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *